Come Scegliere Un Fotografo D'Interni

By Riccardo     20 Gennaio, 2020

In questi primi giorni dell'anno sono stato molto occupato sia per i miei clienti sia per i miei progetti fotografici personali. Ultimamente ricevo molte mail da potenziali clienti i quali mi chiedono continue delucidazioni sul mio lavoro.

Effettivamente devo dire che nel mercato attuale la confusione regna sovrana e molte persone sono indecise su quale fotografo scegliere per mettere sul mercato le loro case o sulle immagini da utilizzare per le loro attività imprenditoriali.

Per questo motivo ho deciso di scrivere un articolo sul mio blog al fine di rendere le cose chiare a tutti coloro che ne avessero bisogno.

FOTOGRAFO REAL ESTATE O FOTOGRAFO D'INTERNI?

La differenza esiste ed è ben delineata. Possiamo dire che sono due approcci diversi alla fotografia. Quando lavoro per le agenzie immobiliari devo utilizzare lenti diverse da quelle che utilizzo per la fotografia d'interni perchè le esigenze commerciali impongono una veduta più ampia degli ambienti. Inoltre le agenzie pretendono sempre ambienti estremamente luminosi e di conseguenza anche l'output dell'immagine finale sarà diverso. 

Il diavolo si nasconde nei dettagli: Nella fotografia d'interni la visione degli 

ambienti può essere più ristretta e anche la luce gioca un ruolo inverso in questo tipo di immagini. Si tratta di un approccio sicuramente più raffinato e di qualità poichè vengono rispettate le proporzioni di luci ed ombre connotando gli ambienti con un'atmosfera unica. Il lavoro in postproduzione è più lungo e complesso; in poche parole le foto che vedete su riviste come AD sono fotografie d'interni.

Country hotel

ALLORA CHI SBAGLIA DEI DUE?

Nessuno dei due. Diciamo solo che negli ultimi tempi alcune agenzie immobiliari, soprattutto quelle che propongono case di lusso, si stanno convertendo alla fotografia d'interni anche se il processo risulta ancora molto lento rispetto a ciò che avviene all'estero; tuttavia sono convinto che nel giro di tre o quattro anni ( troppo ottimista? forse ce ne vorranno 30 o 40 ) anche in Italia si imporrà questo nuovo modo di lavorare. L'abbandono delle fotografie HDR in favore di un mix tra luce naturale ed artificiale sta dando risultati di notevole qualità.

E LE FOTO DI ARCHITETTURA?

Quando si è chiamati a fotografare strutture architettoniche bisogna essere estremamente preparati o si rischia di produrre delle immagini a dir poco imbarazzanti e poco professionali. Innanzitutto sarà meglio che il fotografo sia munito di obiettivi così detti TILT SHIFT che permettono di correggere le distorsioni direttamente in camera e non in postproduzione. Le condizioni di luce esterna devono essere valutate e scelte attentamente prima di scattare ed è meglio dotarsi di alcuni filtri per smorzare l'eventuale riflesso che la luce produce sulle architetture.

Percorso Bianco

VIDEO E VIRTUAL TOUR

La realizzazione di video professionali e Virtual Tour si sta gradualmente imponendo e sta mettendo alla prova molti fotografi perchè le difficoltà nel realizzare questi prodotti sono di notevole entità. Il motivo è che girare un video professionale richiede un'esperienza da videografo e non da fotografo; sono due lavori completamente diversi! Ho dovuto rinunciare a parecchie richieste da parte di clienti fino a quando non mi sono sentito tecnicamente pronto a realizzare un prodotto di alta qualità e privo di inesattezze. Improvvisarsi videografi,credetemi, significa incorrere in errori clamorosi a dir poco sconcertanti e recentemente ho visto troppi di questi video realizzati a basso costo da colleghi improvvisati. Se qualcuno vi propone un video a meno di €1500 saprete che non è un professionista.

I Virtual Tour sono di più facile realizzazione e sono molto richiesti dalle agenzie di Real Estate dato il loro minor costo.